4 gennaio 2012

Mi faccia il totale (delle parole scritte)

Sta per arrivare un compleanno importante (non propriamente mio anche se un po' mio), uno di quelli che ti obbligano a "fare il punto" e rivedere quello che hai fatto, scritto, pensato, disegnato.
E quindi eccomi qui, con in mano i sassi avanzati dopo la strada fatta e a guardare quelli che ho lasciato indietro.
Ho presentato la mia amica A., ho scritto del mio PrimoAmore, ho scritto di  storie che mi hanno fatto male ma sono andata avanti e di ricordi che non lascio andare via.
Ho pensato molto alla mia Milano, ne ho scritto diverse volte.
Ho fatto coming out su una serie di meccanismi psicologici che non (e non sono ancora tutti) e sulle "vite degli altri".
Ho parlato di me.
E ovviamente tanto, tantissimo di Lee e Roo, e del quotidiano eroico e divertente che ne viene fuori.
Ho perlopiù tenuto fuori Lui, se non sottoforma di quotidianità spesso divertente, proteggendolo come quel genere di segreti che le parole non possono spiegare.
Ho viaggiato nei ricordi. Tanti ricordi.
Mi sono arrabbiata molto.
Ho sorriso pensando all'adolescente che ero e ancor più a quella che sono, e alle mie amiche "esercito della salvezza".
Dopo alcune riflessioni, ho iniziato a correre.
Sono stata a Roma, al mare, ho litigato coi miei capelli, mi sono accartocciata parecchio.

È stato un (quasi) anno intenso.

2 commenti:

  1. Un anno bellissimo direi...

    RispondiElimina
  2. eh!bello impegnativo il tuo anno! :-D anch'io ho fatto una sorta di sunto, ma con le foto e diciamolo, via!non ci possiamo lamentare.
    A questo punto però un BUON 2012 ci sta proprio bene!
    Un sorriso :-)
    Simo

    RispondiElimina